Ai poliziotti: “Io amo Allah, voi siede diavoli e vi ammazzo tutti”. Espulso marocchino

Tensione a Reggio Emilia nella giornata di lunedì 28.

Un uomo si è inginocchiato davanti al portone d’ingresso della Prefettura della città romagnola e, poi, ha cominciato a inveire in italiano e a gridare ‘Allah Akbar‘ alla Polizia.

L’uomo è un 36enne marocchino che, subito dopo, è stato portato al CIE di Torino, in attesa di rimpatrio.

Come si legge su Today.it, l’uomo si era prostrato davanti al portone della Prefettura e ha sferrato un calcio violento al portone mentre un poliziotto lo stava aprendo.

Il nordafricano ha, poi, gridato: Io amo Allah, voi siete dei diavoli e io ammazzo tutti i diavoli“.

L’uomo, forse in stato di ebbrezza, è stato portato al Pronto Soccorso.

Gli inquirenti hanno accertato che il 36enne era stato arrestato in passato per reati di droga e denunciato per porto d’armi e strumenti atti da offendere.

Ora l’uomo è in attesa che sia espulso dall’Italia, denunciato altresì per minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento.

IL VIDEO: