Al Bano, i funerali di mamma Jolanda: Loredana c’era, Romina no

Ieri, a Cellino San Marco, i funerali della madre del cantautore pugliese.

Al Bano e la mamma Jolanda.

Loredana Lecciso c’era. Romina Power no. E anche nel dolore più grande, all’interno di un altro dolore, l’Italia riesce a cavarsela meglio degli Stati Uniti.

Si era parlato molto della presenza o meno di Loredana Lecciso ai funerali di Jolanda Ottino, la mamma di Al Bano morta nel pomeriggio di martedì all’età di 96 anni. Le due donne, stando alle recenti ricostruzioni, non si parlavano più da anni.

Nonostante tutto, la seconda compagna storica di Al Bano Carrisi ha reso omaggio al feretro presso una cappella privata, andando via prima ed evitando i fotografi. A renderlo noto, i cronisti di Pomeriggio Cinque, il programma di Barbara D’Urso. Alla cerimonia funebre, presente anche Romina jr.

LEGGI ANCHE: Romina Junior confessa: “Ho un nuovo amore”.

Da BrindisiReport.it

I funerali di Jolanda Ottino si sono tenuti ieri a Cellino San Marco. La piazza principale gremita all’inverosimile, la Chiesa Madre riempita in tutti i 250 posti. Il feretro di donna Jolanda è arrivato intorno alle 16.20, in un silenzio quasi irreale, seguito dalla macchina privata di Al Bano. La cerimonia funebre si è svolta in forma privata e senza le telecamere. Una donna amata da tutta Cellino San Marco, ma conosciuta anche a livello nazionale. Lo stesso Al Bano non ha mai nascosto la centralità di sua madre e sua padre nella sua crescita.

LEGGI ANCHE: Non gli piace il taglio di capelli e denuncia il barbiere alla polizia.

Da Fanpage.it.

L’assenza di Romina Power ai funerali colpisce, ma la storica nuora di Jolanda ha precisato di non essere disponibile per ragioni di salute. In un messaggio su Instagram, Romina Power ha rivelato: «Avevo programmato di passare il compleanno di mamma Yolanda insieme a lei, il 1 gennaio. Ma il suo funerale oggi, no. Sono vari i motivi per cui mi trovo impossibilitata a recarmi oggi a Cellino ed unirmi alla famiglia nella solenne funzione. Una delle quali il non poter camminare. Conoscendo quanto i mezzi di comunicazione siano, in altre occasioni, andati oltre i limiti del rispetto umano e fuori controllo, devo confessare che ne sono rimasta alquanto traumatizzata. E questo momento di grande dolore preferisco viverlo in privato. Ognuno vive il proprio dolore a modo suo. Ciò non significa che io la ami di meno, essendo lei una delle persone che ho amato di più nella mia vita! Mi unisco comunque spiritualmente agli abitanti di Cellino, alla famiglia, ai miei figli e sopratutto ad Albano che è stato un figlio amorevole ed esemplare. E passerò comunque con lei queste due date importanti pregando e meditando affinche’ abbia una favorevole reincarnazione».

L’artista non ha potuto raggiungere Cellino San Marco per diverse motivazioni, al pari di Cristel Carrisi.

LEGGI ANCHE: Orzaiolo: cos’è e due rimedi casalinghi per farlo andare via.