Al Bano: “Testimonial del vaccino? No, non sono il personaggio adatto”

Le parole dell’artista pugliese.

Al Bano all’Adnkronos è intervenuto sul dibattito sul vaccino anti Covid-19. L’artista pugliese ha affermato: «Se gli esperti della sanità dicono che il vaccino è una cosa importante e sicura e che non ha effetti collaterali, bisogna farlo. Non posso dimenticare quando alle prime elementari eravamo tutti in fila per farlo, pronti con il braccio scoperto. Era il vaccino contro la poliomielite. Se serve, quindi, bisogna farlo, ma se è un vaccino esperimento, lo facciamo fare a chi fa gli esperimenti».

Al Bano, 77 anni, a proposito della sua disponibilità a fare da testimonial per la campagna di vaccinazione in Italia, ha detto: «Non sono il personaggio adatto. Mi occupo di musica, di vino e non di medicina e farei ridere i polli».

«Per fortuna siamo in un clima di libertà e ognuno fa quel che sente di dover fare. Io una responsabilità del genere non sento di prendermela», ha aggiunto.