Al Bano torna in TV dopo la morte di mamma Jolanda

Al Bano è stato ospite di Simona Ventura e ha raccontato molti aneddoti.

Al Bano
Al Bano

Sono passati pochi giorni dalla scomparsa dell’amata madre Jolanda – venuta a mancare a 96 anni e ricordata con commoventi post da Romina Power e dai nipoti Romina junior e Yari Carrisi – e Al Bano ha fatto il suo ritorno in tv. Per la prima intervista dopo il lutto ha scelto il salotto di Simona Ventura, Settimana Ventura.

Introdotto con una clip d’annata – lui giovanissimo che racconta della decisione di partire dalla Puglia per tentare la fortuna nella grande città di Milano – Al Bano Carrisi ha parlato degli inizi della sua carriera, dichiarando di aver preso ispirazione da Domenico Modugno, anche lui partito dalla Puglia alla volta del capoluogo lombardo.

Ha poi proseguito nella narrazione dei suoi primi anni sotto la Madonnina – Al Bano è arrivato a Milano il 5 maggio del 1961 – affermando di avere amato e odiato la città. Ha anche affermato che Milano rimane sempre nel suo cuore ricordando che «grazie a quella città ho realizzato tutto quello che avevo in mente di realizzare».

LEGGI ANCHE: L’annuncio di Al Bano su Romina Power: “Torna a vivere in Italia”.

Al Bano e la mamma Jolanda.

Il discorso ha poi virato verso il racconto del periodo di lavoro come aiuto cuoco e cameriere, con un collegamento esterno da alcuni luoghi meneghini importanti per la sua carriera. Il cantante di Felicità, incalzato dalla conduttrice partita da un riferimento a Greta Thunberg, ha richiamato anche il suo forte legame con le questioni ambientali, specificando che «essendo nato in campagna, la terra è stato il mio primo elemento, la mia seconda madre».

Ad un certo punto l’inviata a Verona Francesca Sanipoli ha citato la ex coppia nella vita Wilma GoichEdoardo Vianello, paragonando il loro caso di ex coniugi che collaborano ancora professionalmente a quello di Al Bano e Romina, tornati a cantare assieme e ad avere un rapporto sereno dopo anni di forti contrasti successivi al divorzio.

Replicando alla frase «Un po’ come loro due, che si sono lasciati nella vita ma continuano a cantare assieme», Al Bano si è lasciato andare a un eloquentissimo «Armonia soprattutto». Nel corso della puntata, la voce simbolo di Cellino San Marco ha risposto alle domande di alcuni concorrenti del reality Il Collegio presenti in studio.

LEGGI ANCHE: Mangiatoia o grotta, dov’è nato Gesù?

Alla richiesta di Vincenzo Crispino sul motivo per cui porta sempre il cappello, da anni caratteristica inconfondibile dei suoi outfit, il cantante ha svelato che la scelta è dovuta al fatto che sta perdendo i capelli. Ha inoltre sottolineato che anche suo padre portava il cappello e che l’accessorio è «un marchio di fabbrica dei Carrisi».

Le domande dei ragazzi de Il Collegio – quest’ultima edizione ha visto i giovani studenti di oggi ‘trasportati’ in un decennio fondamentale per la carriera di Al Bano, ossia gli anni ’80 – hanno rappresentato un pretesto per dire qualcosa sugli amori della vita del cantante.

Parlando di Romina Power e di Loredana Lecciso, il maestro Carrisi le ha definite «due donne belle e anche intelligenti». Il cantante ha poi parlato dell’esperienza a L’Isola dei Famosi, rivelando di aver apprezzato «quel ritorno alla natura alla Robinson Crusoe». Il celebre cantante ha concluso precisando il suo punto di vista sul 25 dicembre – giorno di nascita di suo figlia Cristel – e dicendo di aver imparato da tempo a «distribuire il Natale tutti i giorni dell’anno».

LEGGI ANCHE: Cosa mangiare e cosa evitare quando assumiamo antibiotici.