Alberto Zangrillo sul Coronavirus: “La forma grave non esiste più”

Il medico ha detto la sua nel corso di un collegamento con la trasmissione In Onda.

Zangrillo

Alberto Zangrillo, direttore della terapia intensiva del San Raffaele di Milano, nel corso della puntata del 9 luglio di In Onda, programma condotto da Luca Telese e David Parenzo, ha detto la sua sulla situazione sanitaria del Paese. Il medico di Silvio Berlusconi ha specificato che, a suo dire, l’Italia sta uscendo dall’emegenza Coronavirus.

LEGGI ANCHE: Come il Coronavirus colpisce tutto il corpo

Il confronto con la situazione negli USA

Zangrillo, che si è collegato con lo studio di Telese e Parenzo dal nosocomio milanese ha affermato che, a suo dire, la situazione dell’Italia rispetto agli USA è molto diversa rispetto a quella del nostro Paese.

“Assolutamente certo è che se ne stiamo uscendo in questo modo è perché abbiamo rispettato il lockdown”: queste le parole di Alberto Zangrillo, il quale ha asserito che, secondo il suo punto di vista, la malattia è diversa rispetto ai mesi scorsi. Il medico ha infatti affermato che, oggi come oggi, la forma grave non esiste.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, infermiere di Cremona: “Ci risiamo, ricoverati nuovi pazienti”