Alce incorna e uccide il cacciatore che lo aveva ferito

La vendetta è avvenuta a Hillsborso (Stati Uniti d’America)

Foto della Polizia dell'Oregon.

Un uomo di Hillsboro (Stati Uniti d’America) è morto domenica scorsa, 30 agosto, dopo essere stato incornato da un alce maschio che stava tentando di uccidere.

Ne ha dato notizia la polizia dello Stato dell’Oregon.

La ‘vendetta’ dell’animale è avvenuta a est di Tillamook, in una proprietà privata. Mark David, 66 anni, stava cacciando con un arco sabato sera, 29 agosto, quando ha ferito un alce. L’animale è fuggito, facendo perdere le tracce, anche perché era sera.

David ha incontrato l’animale il giorno dopo, intorno alle 9.15, mentre era in compagnia con il proprietario del terreno. Il 66enne ha provato a finire l’animale ma l’alce gli è andato addosso e lo ha colpito al collo con le sue corna, provocandogli una ferita mortale.

L’alce è stato abbattuto dopo avere ucciso David. La carne è stata donata alla prigione della contea di Tillamook.

Questo è il periodo della stagione della caccia alle alci con l’arco e le frecce ma le autorità raccomandano attenzione perché è anche la stagione dell’amore per questi animali e i maschi sono aggressivi e combattivi per attirare le femmine.

La caccia, infine, è consentita nell’Oregon solo su proprietà private, con il consenso del proprietario, come in questo caso. Foto: Polizia dell’Oregon.

LEGGI ANCHE: Volpe entra furtivamente in ospedale e morde una paziente