Alda D’Eusanio: la vicenda della mascherina e la risposta della Guardia di Finanza

La conduttrice si è lamentata sui social per una sanzione di 400 euro che le è stata elevata per non aver indossato il dispositivo di protezione.

Alda D'Eusanio

La mascherina, come ben si sa, è una compagna costante della nostra quotidianità. Indossarla quando ci si trova in mezzo alla gente e, per non averlo fatto mentre usciva di casa, la conduttrice Alda D’Eusanio è stata multata di 400 euro.

Il caso in questione è diventato noto in quanto la conduttrice sul suo profilo Instagram ha pubblicato un video in cui racconta la vicenda. La D’Eusanio afferma di essere uscita di casa per prendere un caffè e di essere stata circondata da 3 agenti della Guardia di Finanza, che le hanno elevato una sanzione amministrativa in quanto la sua mascherina chirurgica risultava appesa all’orecchio perché rotta.

“Un cittadino non è più libero di uscire di casa per prendere un caffè che si trova tre membri della Guardia di Finanza che lo sanzionano perché non si è portato dietro la scorta di mascherine”: queste le parole della conduttrice, che mentre registrava il video aveva vicino i 3 agenti della Guardia di Finanza, da lei invitati a fare controlli in maniera intelligente senza far sentire il cittadino vessato.

View this post on Instagram

Link Youtube https://youtu.be/gpugj4Ojoz4

A post shared by Aldadeusanioofficial (@aldadeusanioofficial) on

LEGGI ANCHE: Patrizia De Blanck: “Ho cacciato di casa mia figlia Giada”

La risposta della Guardia di Finanza

Alda D’Eusanio, che è stata ospite nel corso dell’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso ed è stata oggetto dei rimproveri della padrona di casa e del giornalista Gianluigi Nuzzi, ha ricevuto la risposta della Guardia di Finanza a seguito di questo video.

In una nota ufficiale, si parla di una sanzione elevata a Roma a una persona che, in un esercizio commerciale, si è rifiutata più volte di indossare la mascherina nonostante i ripetuti solleciti da parte degli agenti.

La Guardia di Finanza ha contestato anche le affermazioni relative alla mascherina rotta, specificando che, mentre la conduttrice si trovava all’interno del locale, il dispositivo era in condizioni perfette e si sarebbe poi rotto nel corso delle operazioni di identificazione.

LEGGI ANCHE: Mascherina 1522, il codice per le donne vittime di violenza