Alena Seredova incinta a 41 anni: è il terzo figlio per lei

Alena Seredova annuncia su Instagram la sua terza gravidanza con una foto tenerissima

Alena Seredova

Una gioia immensa quella di Alena Seredova, che annuncia ai suoi follower l’arrivo del suo terzo figlio: «Noi. Tu. Quando l’amore regala la vita. Per sempre», ha scritto su un post su Instagram.

Una foto tenerissima in bianco e nero, che ritrae il suo pancione avvolto dalle braccia di Alessandro Nasi, suo compagno dal 2015. Per lui è il primo figlio, anche se ha già esperienza con Louis Thomas e David Lee, i figli che la Seredova ha avuto con Gigi Buffon.

Dopo l’addio a Gigi Buffon, tra la scoperta del tradimento e un divorzio tormentato, la modella ha ritrovato il sorriso e la serenità che cercava con il manager torinese.

In un altro post la Seredova ha scritto (in lingua ceca): «La cicogna arriverà a giugno! Sarà un maschio? Chi lo sa, non vediamo l’ora!». La coppia vive a Torino, ed è molto gelosa della propria privacy. Alessandro Nasi, nipote del barone Carlo Nasi e di Caterina Agnelli, è sempre stato schivo e riservato e non si sa nulla sul suo passato sentimentale, solo che non è mai stato sposato.

LEGGI ANCHE: Ilaria D’Amico a Verissimo: “Vorrei avere una bambina”.

Appare solo di tanto in tanto sui profili social della showgirl, che si mostra sempre innamoratissima. Ha più volte dichiarato «Per me è stato come tornare a casa dopo tanto tempo. È stato sorprendente e meraviglioso, un dono che la vita mi ha fatto».

La separazione con Buffon è stato certamente un duro colpo per Alena Seredova, che è andata avanti per amore dei figli. Ha ritrovato la sua serenità dopo qualche anno con Nasi, che ha comunque dovuto raccogliere i cocci del suo cuore ferito: «Valeva la pena vivere questa sofferenza per arrivare fin qui», ha dichiarato la showgirl.

La famiglia si allarga: Louis Thomas e David Lee avranno a giugno un nuovo fratellino (o sorellina), dopo Leopoldo Mattia, avuto da Gigi Buffon con Ilaria D’Amico nel 2016.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, usare le mascherine è veramente utile?