Alika Ogochuckwu, parla la moglie Charity: “Voglio giustizia”

La donna chiede di non essere lasciata da sola

Charity Oriakhi, la moglie del 39enne nigeriano Alika Ogochuckwu, ucciso il 29 luglio scorso a Citivanova Marche dal 32enne Filippo Ferlazzo dopo che aveva chiesto l’elemonia, ha chiesto di non essere lasciata sola.

Charity è una donna distrutta che non si rassegna alla morte di suo marito e come un mantra ripete: “Voglio giustizia”. Le poche lacrime rimaste le solcano il viso e si mescolano al sudore, gli occhi a volte si perdono nel vuoto della piccola stanza dove fa un caldo infernale.

“Non dormo dal giorno in cui Alika è stato ucciso, mio figlio Emmanuel non si dà pace e chiede sempre di papà”, ha raccontato all’Ansa con un filo di voce. Per, poi, alzare il tono quando deve sottolineare che “quel Filippo non è matto, è sano e ha voluto uccidere mio marito”.

Un nuovo video

Sul fronte delle indagini, ci sarebbe un altro video che riprenderebbe ‘l’approccio’ iniziale tra Alika Ogorchukwu e Filippo Ferlazzo, mentre si trovava in compagnia della fidanzata. Non immagini amatoriali ma del sistema di video sorveglianza nel centro cittadino. Il filmato dovrà con ogni probabilità essere acquisito dalla Procura di Macerata.

Potrebbe aver ripreso tutta la scena – ha spiegato l’avvocatessa Roberta Bizzarri, legale di Ferlazzo – da una angolatura diversa da quella che è già circolata”.

Le immagini, quindi, potrebbero chiarire che cosa sia accaduto quando il venditore ambulante si è avvicinato alla fidanzata di Filippo per chiedere del denaro.

La donna ha dichiarato alla Squadra mobile di Macerata che il nigeriano l’aveva strattonata ma alcuni testimoni avrebbero detto che non c’era stato nessun contatto fisico. Proprio il contatto fisico avrebbe scatenato la reazione di Ferlazzo che ha raggiunto Alika e gli ha strappato di mano la stampella con cui camminava perché claudicante a causa di un incidente stradale, per colpirlo e atterrarlo iniziando in un corpo a corpo a cui è seguita la morte. Fonte: ANSA.

LEGGI ANCHE: Alika Ogochuckwu, svelata la causa del decesso.