Allatta sotto i portici, una guardia giurata le intima di andare via

Mandati via perché quella “non è una zona per l’allattamento dei neonati” e perché la scena potrebbe turbare “la sensibilità degli studenti”.

È accaduto a Parma.

I protagonisti sono Simon Younes (medico e volontario della Croce Rossa di origini libanesi), la compagna Olha Zdyrko (infermiera di origini ucraine) e il loro piccolo di alcuni mesi. La zona “non adatta a queste scene” è il portico dell’Università di Parma dove si trovava la famigliola nel momento in cui il piccolo ha cominciato a piangere per la fame e a reclamare il seno della mamma.

Olha, come ogni mamma, non ha perso tempo: coperta da una sciarpa, ha iniziato a sfamare il suo piccolo al seno quando una guardia giurata ha intimato alla coppia di andare altrove ad allattare. Ne è nata una discussione alquanto animata che ha visto tutti irremovibili sulla propria posizione: da una parte i neogenitori che continuavano a ribadire che il loro bambino andava nutrito e che l’allattamento al seno è la cosa più naturale che possa esistere, dall’altra la guardia che ribadiva che quello non era il posto adatto per una cosa del genere.

L’episodio ha fatto il giro dei media locali (e non solo) grazie alla lettera inviata da Simon alla ‘Gazzetta di Parma’, e in segno di solidarietà nei confronti dei due genitori e di protesta per quanto accaduto, il pediatra Alessandro Volta, responsabile della Struttura dipartimentale Pediatria di Comunità dell’ospedale di Montecchio, ha organizzato un flash mob proprio sotto i portici dell’Università che coinvolgerà le mamme della città in un vero e proprio momento allattamento.

Viene da chiedersi: è possibile che nel 2018 accadano fatti del genere? È possibile che nel 2018 ci siano persone che ancora non hanno capito che l’allattamento al seno non ha una tempistica stabilita, non si comanda a bacchetta, non si decide a tavolino? Che è la cosa più naturale che possa esistere e che la vergogna e i pregiudizi derivano esclusivamente dalla visione semplicistica e limitata alla sfera sessuale che si ha del seno?

È bene fare un ripasso: la funzione del seno è quella di allattare, facciamocene una ragione.