Alle elezioni regionali in Umbria M5S e PD insieme? Salvini: “Accetto la sfida”

A tendere la mano ai pentastellati è stato il ministro Dario Franceschini.

Sabato 26 ottobre si voterà in Umbria e, in occasione di quelle elezioni regionali, il MoVimento 5 Stelle e il Partito Democratico potrebbero scegliere di concorrere insieme per la conquista della presidenza.

Lo ha fatto intendere Dario Franceschini, neo ministro del governo ‘giallorosso’, che spera che i voti pentastellati possano convergere sul candidato del Partito Democratico dal momento che i primi non ne hanno uno.

L’obiettivo naturalmente è vincere le elezioni umbre per provare a legittimare l’alleanza di governo.

A tal proposito, il leader della Lega, Matteo Salvini, ha dichiarato: “L’alleanza Pd-M5s per le regionali? La facciano. Questi nel nome della poltrona non conoscono vergogna. Lo facciano anche in Umbria, li sfido“.

Il centrodestra si presenterà con un’unica candidata: Donatella Tesei, avvocatessa di 61 anni, presidente della Commissione Difesa al Senato.

Il Partito Democratico, invece, ha scelto Andrea Fora, sostenuto anche dal cardinale Bassetti, presidente della Cei. Insomma, anche un uomo vicino alla Chiesa.

Attenzione, insomma. Le prossime elezioni regionali (si voterà anche in Emilia Romagna a novembre) potranno anche condizionare politicamente il governo di Giuseppe Conte.