Amore a 4 zampe: come trasferirsi dall’altra parte del mondo con il proprio animale domestico

Amore a 4 zampe: come trasferirsi dall’altra parte del mondo con il proprio animale domestico

Gli animali hanno conquistato le case i cuori di tantissimi italiani, tanto che oggi sono in molti a considerarli a tutti gli effetti dei membri della propria famiglia.

A sostenerlo ci ha pensato anche una ricerca condotta da Coldiretti, secondo cui gli italiani ad oggi accudiscono ben 60 milioni di animali domestici o da compagnia.

Sono diversi poi i motivi che spingono gli italiani a prendersi cura e ad innamorarsi di un animale: in base alla classifica stilata da Gfk, al primo posto troviamo la gioia che un animale domestico porta in casa (43%), seguita dall’allegria (36%) e dal relax (16%).

Italiani e animali in vacanza e all’estero

Già oggi numerosi italiani hanno scelto di andare in vacanza con il proprio amico a 4 zampe: si parla del 40% della popolazione della Penisola, fatta di viaggiatori che non riescono a rinunciare a questa compagnia.

Questo testimonia tutto l’amore e la profondità del legame che unisce persone e animali: un legame indissolubile, dal quale è molto difficile separarsi, tanto che sempre più persone scelgono di spostarsi con il proprio animale domestico anche quando si trasferiscono all’estero.

Vediamo dunque alcuni consigli per organizzare al meglio questo momento delicato, precisando che bisogna prepararsi in modo adeguato anche in base alla meta scelta.

Alcuni paesi possono infatti richiedere una maggiore attenzione, ad esempio per via di alcune restrizioni o di alcuni documenti necessari per l’ingresso di certi animali o razze canine. Naturalmente si parla anche delle pratiche burocratiche da svolgere, come il permesso di importazione australiano: in questi casi è possibile rivolgersi ad aziende specializzate nel trasporto di animali dall’Italia all’Australia come Bliss Pets, così da semplificare lo svolgimento di queste lunghe pratiche richiesti da alcune nazioni.

In secondo luogo, bisogna anche preparare l’animale al trasferimento, evitandogli lo stress del pre-partenza e assicurandogli sempre un viaggio confortevole e sicuro.

Consigli per preparare la nuova casa

Un altro step fondamentale è quello di preparare al meglio la nuova casa in modo da renderla subito accogliente e confortevole per l’arrivo del proprio animale domestico. Anche per i nostri amici a 4 zampe un trasferimento è un cambiamento molto importante che può essere fonte di stress.

Il primo consiglio è di mantenere tutte quelle routine che avevate nella vecchia casa: meglio portare la sua cuccia, i giochi e tutti i suoi oggetti preferiti per mettergli a disposizione degli oggetti familiari. Un’altra buona idea è quella di portare a spasso il proprio cane senza alcun timore, in modo che possa conoscere il quartiere e ambientarsi anche all’esterno.

Inoltre si consiglia di mantenere sempre la calma: un padrone stressato e ansioso trasmette questi sentimenti negativi anche all’animale domestico, rendendolo nervoso e inquieto. Siccome l’amore è sempre la migliore medicina, in questo momento più che in altri è meglio coccolarlo e riservargli delle attenzioni extra, per farlo sentire protetto.

Infine, dovrete imparare ad essere pazienti: un animale domestico impiega più tempo per adattarsi al nuovo ambiente e alle nuove circostanze, e questo non è mai un processo facile né rapido o scontato.