Angelino Alfano lascia la politica, torna a fare l’avvocato

Ora è ufficiale. Angelino Alfano, ex ministro dei governi Berlusconi, Renzi e Gentiloni, ha lasciato la politica ed è tornato a fare l’avvocato.

Da domani, 2 luglio, il siciliano diventerà consulente per lo studio legale BonelliErede su questioni di diritto e diplomazia internaizonale.

Lo ha comunicato, tramite una nota, lo stesso studio che ha vari sedi in Italia (Milano, Roma e Genova) e all’Estero (tra cui Bruxelle, Londra e Cairo).

Alfano sarà ‘of Counsel’, ovvero un consulente esterno.

L’ex ministro ha commentato così: “Dopo aver definitivamente lasciato la politica, ho deciso di dedicarmi a tempo pieno alla libera professione, con un particolare orientamento allo scenario e ai mercati internazionali e l’opportunità di BonelliErede ha rappresentato una scelta naturale in questa direzione”, aggiungendo che “intraprendo questo nuovo percorso professionale con l’entusiasmo e la voglia di un progetto a lungo termine, in cui valorizzare al massimo le mie esperienze pregresse, pur in discontinuità rispetto ai ruoli da me ricoperti in passato”.