Animali al Grande Fratello VIP: scattano i controlli

E’ come al circo. Gli animali non devono andare in tv perché non è il loro habitat. Parola di “Earth”, associazione per la tutela giuridica della natura e dei diritti animali.

E così, quando si è sparsa la notizia che Mediaset voleva utilizzarli in alcuni suoi programmi, sono scattate le incursioni delle guardie zoofile dell’associazione che hanno controllato personalmente che ciò non avvenisse.

Nello specifico, la produzione del Grande Fratello Vip e di “Chi ha incastrato Peter Pan”, avevano chiesto al Comune di Roma l’autorizzazione ad utilizzare in trasmissione rispettivamente un serpente e delle cicogne.

L’Ufficio Spettacolo del Comune avrebbe però negato il nulla osta perché non venivano garantite le condizioni di tutela e sicurezza per gli animali.

Tuttavia quelli di Earth hanno voluto sincerarsi personalmente che non venissero usati animali nelle due trasmissioni e lunedì hanno fatto una incursione sul set della casa di Cinecittà.
C’è stato stupore per questi controlli che ‘prima non c’ erano mai stati’ a detta dei responsabili dei programmi” si legge sulla pagina dell’associazione.

CONTROLLI DELLE GUARDIE ZOOFILE EARTH ALLE TRASMISSIONI "CHI HA INCASTRATO PETER PAN" E GRANDE FRATELLO VIPHanno…

Pubblicato da EARTH su Lunedì 2 ottobre 2017

La tutela degli animali sui set è una tematica importante e molto sentita. Anche gli animali più innocui, infatti, in un ambiente che non è il loro potrebbero essere sottoposti ad uno stress tale da renderli nervosi e, quindi, pericolosi per se stessi, ma anche per gli uomini.