Annalisa Minetti: “Potrei tornare a vedere grazie alle cellule staminali di mia figlia”

Lo ha svelato la cantante stessa nello studio della D’Urso.

  • La cantante Annalisa Minetti soffre da anni degli effetti della retinite pigmentosa.
  • Ospite di Barbara D’Urso, ha parlato della possibilità di tornare a vedere.
  • Questa svolta arriverebbe grazie alle cellule staminali della figlia.

Annalisa Minetti, vittoriosa a Sanremo 1998 e negli anni successivi splendida atleta paraolimpica, potrebbe tornare a vedere. Lo ha confidato lei stessa a Barbara D’Urso durante la puntata di Domenica Live del 21 febbraio 2021.

Minetti: “Ho conservato le cellule staminali di mia figlia”

Le staminali sono di supporto a tutte le malattie degenerative: io con le staminali di Elena, che ho tenuto da parte, quando ci sarà la possibilità potrò fare l’operazione. L’unica cosa che mi fa soffrire è proprio non vedere i miei figli. L’unica cosa che ancora non ho risolto con me è il dolore di non poter vedere i miei figli: per questo non li tocco quasi mai sul viso, non posso vederli, non me lo posso permettere, per cui non lo faccio. Elena me la immagino con l’occhio furbo e dolce, un viso pieno di vita.

La figlia di cui parla è Elena Francesca, la sua secondogenita nata il 29 marzo 2018 dal matrimonio con il marito Michele Panzarino.

LEGGI ANCHE: Chi è Annalisa Rossi, la moglie di Roberto Burioni?

Oltre che dell’operazione, la cantante di Rho, che a 18 anni ha scoperto di soffrire di retinite pigmentosa e degenerazione maculare, ha parlato di una tecnologia innovativa che arriverà presto e che, applicata sugli occhiali, permetterà di riconoscere determinati volti e scritte registrati da una telecamera.

LEGGI ANCHE: Che fine ha fatto Nicole Minetti?