Antonia Dell’Atte dalla Balivo si commuove per le belle parole del figlio

La musa di Giorgio Armani ospite di Vieni da Me.

Antonia Dell’Atte, una delle modelle più famose e richieste degli anni 80, è stata ospite di Vieni da Me, il programma condotto su Raiuno da Caterina Balivo.

Dell’Atte, nata nel 1960, è nota per essere stata la musa di Giorgio Armani e la sua carriera è durata fino al 1987.

Sullo stilista Antonia Dell’Atte ha detto: “Lavoravo e guadagnavo. Però non ho mai firmato i contratti che avevano le top. Grazie a quello che lui mi ha reso ho guadagnato in fama e rispetto“.

LEGGI ANCHE: Avete mai visto la moglie del conduttore Carlo Conti?

L’attività da modella donna si è concllusa quando ha incontrato quello che pensava fosse l’uomo della sua vita, Alessandro Lecquio con cui ha avuto un figlio, Clemente Lorenzo Lequio di Assabata che oggi ha 31 anni e sfila sulle passerelle come faceva la madre.

Non sono di molte parole, ma tu sai quello che sei per me. Sei prima di tutto una gran donna e, di conseguenza una gran madre. Sei una e trina: madre, padre e amica. Ti meriti tutto il successo del mondo” ha scritto il 31enne per sua mamma che si è commossa.

LEGGI ANCHE: Addio al bollo auto ma una nuova tassa sta arrivando dall’Unione Europea.

Antonia Dell’Atte, con le lacrime agli occhi, ha raccontato alla Balivo: “Mi dicevo che mai mi sarei trovata un uomo come mio padre. Farò come mia madre, che si è fatta rispettare e che, con cinque figli, ha avuto il coraggio di lasciare il marito. Negli anni in cui non c’era ancora il divorzio. Mi ha insegnato il rispetto per sé stessi, ad amarti e ad aiutare anche gli altri, con amore: perché se tu hai amato, puoi anche separarti e denunciare delle cose per aiutare gli altri, ma sempre con amore e mai con odio“.

E, infatti, l’ex modella ha lasciato il marito perché molto possessivo e lo ha anche denunciato: il suo matrimonio è finito dopo due anni e mezzo.

LEGGI ANCHE: Gioca al telefono tutta la notte e perde la vista.