Arisa, la mamma indagata per truffa: ecco la replica della cantante

Ecco cosa ha dichiarato l’artista in merito all’accusa mossa alla madre.

Anche questa volta ha commentato con ironia. Arisa sembra non essere affatto turbata dallo scandalo che sta coinvolgendo la mamma.

Io faccio la cantante – ha dichiarato a caldo all’Adnkronos – non sono preoccupata. Il fatto che io sia un personaggio pubblico significa che alla gente piace quello che faccio”. Mentre su instagram ha scritto: “Io faccio musica. Per quanto riguarda tutto il resto, capita in tutti i posti di lavoro di essere criticati e di non essere capiti”.

Lei risponde serafica alle polemiche, ma nel frattempo la sua mamma è al centro di una indagine su falsi invalidi a Potenza. Lei si chiama Assunta Santarsiero, ha 62 anni e vive a Pignola (piccolo paese della Basilicata). La signora avrebbe truffato l’Inps per 24mila euro. È indagata a piede libero nell’inchiesta che ha svelato compravendite di attestati di invalidità e falsi certificati medici.

La donna avrebbe percepito dal 2017 un’indennità di accompagnamento di 805 euro al mese dichiarando di non poter più camminare, affermazione che risulterebbe falsa dal momento che la questura di Potenza ha diffuso un video in cui si vede la mamma dell’artista che si dedica ad alcuni lavori nel suo giardino. Nella clip la donna cammina.

Tempo fa la signora Assunta aveva anche rivelato a ‘Mattino Cinque’ di essere in cura per sconfiggere un cancro, ma non sarebbe questo problema di salute il motivo per cui la donna ha ottenuto l’invalidità.

Le indagini continuano.

Leggi anche: Valeria Graci: “Fare la mamma single è difficile”.

Da SaluteLab: Allerta per sindrome diarroica da cozze contaminate.