L’attore Joaquin Phoenix è stato arrestato: ecco cos’è successo

Joaquin Phoenix è stato tratto in arresto dalla Polizia di Washington mentre partecipava a una manifestazione contro il cambiamento climatico

Joaquin-phoenix

Joaquin Phoenix, fresco di vittoria del Golden Globe per la sua magistrale interpretazione in Joker, è stato arrestato. L’attore statunitense è finito in manette mentre stava partecipando nella città di Washington a una manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla problematica del cambiamento climatico.

L’attore non era solo: tra i manifestanti erano infatti presenti anche Susan Sarandon, Jane Fonda – già finita in manette diverse volte – e Charlie Sheen.

Un’iniziativa organizzata dalla Fonda

Secondo quanto rivelato da diversi account Twitter, tutto sarebbe partito dall’iniziativa che, ormai da diversi mesi, Jane Fonda sta organizzando per mettere in risalto l’influenza di alcune multinazionali sul cambiamento climatico.

A quanto sembra, Phoenix sarebbe finito in manette dopo dopo aver arringato la folla in merito all’influenza esercitata sul clima dalle multinazionali attive nella filiera della carne e dei latticini. Le immagini che lo ritraggono con il microfono in mano, così come quelle di lui in manette, hanno già fatto da diverse ore il giro del web.

Il discorso del Joker

Secondo quanto rivelato da alcune testate USA, durante il suo discorso Phoenix avrebbe invitato la folla a consumare in maniera più consapevole. Parlando della sua esperienza, l’attore – che è vegano fin da quando era bambino – ha sottolineato il fatto di soffermarsi spesso sull’impatto delle sue scelte quotidiane, affermando che alcune di queste, come per esempio prendere un aereo, non si possono evitare.

Ha altresì affermato che può però cambiare il proprio modo di mangiare e che spera che la folla si unisca a lui in questa causa.Come già ricordato, non sorprendono affatto queste sue posizioni. Cresciuto in una famiglia vegana, Phoenix nel 2019 ha investito come produttore nel documentario The Animal People.

I motivi dell’arresto

L’arresto del 45enne ultimo volto di Joker è stato confermato dalla Polizia di Washington. Phoenix e Sheen sarebbero stati tratti in arresto per aver violato la legge 22 – 1307 del District of Columbia. I due attori si sono macchiati nello specifico del reato di affollamento e disturbo della quiete pubblica.

Phoenix e Sheen facevano parte, assieme a Jane Fonda (anche lei arrestata), di un gruppo di protesta che stava impedendo l’accesso a un edificio pubblico. La Polizia di Washington ha arrestato 147 persone a seguito dell’invito, non seguito da nessuno dei manifestanti, a disperdere il picchetto davanti al suddetto edificio.

Phoenix, come dimostrano le numerose immagini pubblicate sul web, si è avvicinato volontariamente ai poliziotti in divisa ed è salito su una delle loro auto per farsi condurre al commissariato.