Arriva la tassa sui bicchieri monouso per il caffè

L’inquinamento da plastica è un male comune a tutta l’Unione Europea. E così, dopo la tassa sui sacchetti bio, arriva quella sui bicchieri di plastica. Ma non in Italia.

Stiamo parlando della Gran Bretagna dove la proposta è stata fatta dalla Commissione Parlamentare per l’Ambiente e prevede un costo di 20-25 cent a bicchiere di plastica monouso per caffè.

La misura potrebbe essere approvata perché per il Regno Unito, quello dei bicchieri per il caffè è un vero e proprio problema. Ogni giorno, infatti, in Gran Bretagna ne vengono buttati circa 500mila (ovvero due miliardi e mezzo all’anno che sono pari a 30mila tonnellate di plastica). Di questi, meno dell’1% viene riciclato.

Dunque la tassa mira ad arginare il grave problema dell’inquinamento da plastica. Infatti i proventi della tassa dovranno essere impiegati nelle operazioni di riciclo.

Che questa sia una tematica molto sentita, lo dimostra il fatto che alcune catene di caffetteria del Regno Unito stanno proponendo uno sconto che va dai 25 ai 50 cent per i clienti che si portano le tazzine riutilizzabili da casa.