Attacco a Barcellona, identificata la 3a vittima italiana. Il nome

Identificata la terza vittima italiana dell’attacco a Barcellona di due giorni fa. Si tratta di Carmen Leopardo, 80enne, originaria della provincia di Bolzano ma residente in Argentina da 60 anni.

Si trovava in Spagna da turista.

La prima vittima italiana ad essere identificata è stata Bruno Gulotta, 35 anni, originario di Legnano, anticipata dai suoi colleghi di Tom’s Hardware, prima della conferma della Farnesina.

Il 35enne è morto davanti ai suoi due bambini (uno di 7 mesi e l’altro di 6 anni): gli ha datto da scudo per proteggerli, ha raccontato la moglie Giulia.

La seconda vittima è Luca Russo, ingegnere 25enne di Marostica, laureato da pochi mesi, residente a Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza.

Infine, la stampa spagnola ha riferito che la polizia ritieene che i quattro terroristi ricercati per la strage della Ramba siano stati tutti uccisi. Tra di questi anche il 17enne Moussa Oukabir, anche se non è ancora chiaro se sia lui o meno il conducente del furgone che ha travolto le persone a Barcellona. Quattro gli arresti, tra cui il fratello di Moussa, Dris.