Aurora Ramazzotti bella e imperfetta: i suoi brufoli sono un segnale di forza e coraggio

La figlia di Eros e Michelle Hunziker pubblica una foto in cui mostra alcuni inestetismi del volto. E lancia un segnale importante alle nuove generazioni.

Aurora Ramazzotti
Aurora Ramazzotti (profilo Instagram)

I brufoli come punto di forza. Quella che per molti adolescenti rischia di essere una mazzata per l’autostima, nel caso di Aurora Ramazzotti diventa la tappa di un percorso di evoluzione da ragazza a donna. Anche grazie all’affetto della famiglia, a cominciare dai genitori Eros e Michelle Hunziker.

La 23enne, infatti, ha pubblicato una foto del proprio volto in cui compaiono brufoli e altre imperfezioni. Un modo per esorcizzare le proprie fragilità, come ammette la stessa Aurora Ramazzotti, lei che «da sempre fa a botte con la sua insicurezza, il suo peso, i suoi brufoli». Ma anche per lanciare un messaggio ai social, «dove essere ‘umani’ spicca perché è quasi strano. Siamo tutti belli, famosi, felici e realizzati».

Come dire: cari utenti che cercate di sembrare perfetti, sappiate che la perfezione non esiste. Un concetto a cui Aurora Ramazzotti si sente particolarmente legata: «Sfrutterò questa piattaforma che sa di perfezione – dice – per ricordarci che la perfezione non solo non esiste, ma non è neanche bella. Siamo belli noi, con le nostre cicatrici, e anche se sembra tutto un po’ cliché, a questo punto non c’è cosa a cui credo di più».

View this post on Instagram

Per postare una foto così, come l’hai scattata, ormai ci vuole coraggio. Sopratutto per chi da sempre fa a botte con la sua insicurezza, il suo peso, i suoi brufoli. Abbiamo dato vita ad una piattaforma dove essere “umani” spicca perché è quasi strano. Siamo tutti belli, famosi, felici e realizzati. Certo, condividere il bello è giusto e lo sarebbe ancor di più se non fosse un mondo un po’ contorto in cui tutti fanno a gara con gli altri. Anche io gioco la mia parte ma cerco sempre di farlo mantenendo quella componente di verità perché altrimenti non sarei fedele a me stessa. E poi non mi piace fingere di essere qualcuno che non sono. Troverò sempre assurdo che qualcuno possa anche lontanamente ispirarsi proprio a me che sono un disastro sia dentro che fuori. Ma allora, visto che ne ho la possibilità, sfrutterò questa stessa piattaforma che sa di perfezione per ricordarci che la perfezione non solo non esiste, ma non è neanche bella. Siamo belli noi, con le nostre cicatrici, e anche se sembra tutto un po’ cliché, a questo punto non c’è cosa a cui credo di più.

A post shared by Aurora Ramazzotti (@therealauroragram) on

LEGGI ANCHE: Federica Sciarelli lascia “Chi l’ha visto?”: cosa c’è di vero?

«Certo, condividere il bello è giusto e lo sarebbe ancor di più se non fosse un mondo un po’ contorto in cui tutti fanno a gara con gli altri. Anche io gioco la mia parte, ma cerco sempre di farlo mantenendo quella componente di verità perché altrimenti non sarei fedele a me stessa. E poi non mi piace fingere di essere qualcuno che non sono».

Parole chiare che dimostrano un grado di maturità di tutto rispetto e che hanno fatto inorgoglire i genitori di Aurora. Papà Eros ha commentato il suo post su Instagram con un significativo «Ti amo». Mamma Michelle, invece, riconosce il coraggio della figlia: «La verità nella vita paga sempre. Tu sei vera, coraggiosa e tosta».

Valori importanti per Aurora Ramazzotti. Un modo per costruire la propria identità, per essere capace di affrontare qualsiasi situazione senza paura. Senza il desiderio di evadere dal proprio modo di essere. Una personalità spiccata per dire al mondo: io ci sono e sono fatta così. Un esempio da seguire in un mondo dominato dal culto dell’apparenza.