Australia, gatta viva per miracolo dopo essere finita nelle lavatrice

Foto Stampa.it

I gatti hanno sette vite, si sa.

Manace, una gatta di 18 anni, è riuscita a salvarsi da un lavaggio in lavatrice durato ben 45 minuti.

Una storia incredibile che arriva dall’Australia.

Secondo quanto racconta LaStampa.it, il felino si era intrufolato nella lavatrice senza che la padrona se ne accorgesse. Sino all’apertura dell’oblo.

Quando la sua padrona, Jacqui Wood, ha aperto l’oblò per stendere gli asciugamani che aveva messo a lavare in acqua fredda è rimasta sconvolta dalla scena che si è trovata davanti. La sua inseparabile gatta era lì dentro, incosciente ma ancora viva. Incredibilmente.

Ha rischiato di morire, di non riuscire a sopravvivere al grave trauma.

Un fatto analogo è avvenuto lo scorso anno nel Regno Unito.

Bobby, un cucciolo di gatto dal pelo grigio ha spaventato a morte la sua padrona Lisa di Nottigham.

Mentre si allontanava dalla lavatrice appena fatta partire ha sentito un rumore sordo.

A quel punto si è avvicinata all’elettrodomestico per capire cosa fosse successo e ha visto che dentro l’oblò c’era il suo gattino di 9 mesi.

Il micino era sgattaiolato nella lavatrice per fare un sonnellino, per poi risvegliarsi nell’acqua a 40 gradi.

Anche in quel caso, il felino riuscì a sopravvivere senza alcuna grave conseguenza.