Australia, scuola cattolica copre la statua del santo giudicata ‘allusiva’

Foto Corriere.it

“Allusiva e bizzarra”.

Così è stata definita la statua di San Martino de Porres, installata nel cortile di una scuola cattolica, la ‘Blackfriars’ di Adelaide, in Australia.

Una statua che rappresenta il religioso peruviano, dell’ordine dei Domenicani, mentre porge una pagnotta a un bambino.

Nulla di strano se non fosse che la fattura dell’opera realizzata in Vietnam diventa allusiva a causa della posizione del pezzo di pane.

Sono così bastate alcune foto diffuse sui social network e l’attenzione dei media australiani per far scoppiare la polemica.

Tanto intensa da costringere la direzione scolastica, come riporta il Corriere, a correre immediatamente ai ripari con tanto di telo nero per coprire la scultura.

La notizia della copertura della statua è stata data dal canale tv 7 News Adelaide.

Simon Cobiac, preside dell’istituto, ha chiesto pubblicamente scusa alla comunità e ai genitori degli studenti per mezzo di Facebook.

La spiegazione – riportata dall’Huffington Post – è la seguente: “l’idea bidimensionale della statua era stata visionata e approvata dal consiglio esecutivo lo scorso maggio, ma quando è stata consegnata la versione tridimensionale dell’opera la stessa è stata ritenuta essere troppo allusiva”.

La scultura è di un artista vietnamita, ma il compito di modificarne la struttura è stato affidato ad un artista locale.