Auto contro un muro nel Catanese: morto un 16enne

L’incidente è avvenuto alle 4.30 nella scorsa notte.

Incidente stradale mortale in Sicilia.

Un sedicenne è morto e tre giovani sono rimasti feriti in maniera grave nel Catanese intorno alle 4.30 della scorsa notte.

I quattro erano su una Fiat Punto, guidata da un 18enne (l’unico maggiorenne del gruppo), che, per cause in corso di accertamento, si è schiantata contro un muretto della strada provinciale 24, che collega Palagonia e Scordia, in contrada Fico. L’impatto è stato così violento che il 16enne è stato sbalzato fuori dalla vettura che si è quasi accartocciata.

Come riportato dall’Ansa, a bordo, oltre al 16enne, c’erano anche un 18enne, che probabilmente era alla guida, un 17enne e un 16enne, che sono rimasti feriti in maniera grave, ma non sarebbero in pericolo di vita. Sono stati ricoverati negli ospedali di Lentini e Caltagirone. Sul posto per gli accertamenti e le indagini di rito sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Palagonia.

LEGGI ANCHE: Roma e Venezia, due incidenti stradali: strage di giovani.

Un ciclista, poi, è morto in un incidente stradale avvenuto in località Bessica nel comune di Loria, nel Trevigiano. Secondo una prima ricostruzione della polizia stradale la vittima è stata investita da un’auto. Sul posto anche i Vigili del fuoco e i sanitari del Suem 118 che non hanno potuto che constatare la morte del ciclista.

Cinque ragazzi, infine, sono rimasti feriti in un incidente avvenuto la notte scorsa, poco dopo le 3:30, nel territorio di Copiano, in provincia di Pavia. I cinque giovani (tre di 25 anni, uno di 24 e uno di 29) viaggiavano su una vettura che, per cause ancora da accertare, è uscita di strada, sfondando un guard-rail e terminando la sua corsa in un fossato. Il guard-rail ha attraversato l’abitacolo della vettura, ferendo i ragazzi. Uno dei cinque feriti è ricoverato in gravi condizioni al Policlinico San Matteo. Più lievi le conseguenze per gli altri quattro ragazzi.

LEGGI ANCHE: Terremoto nelle Filippine, magnitudo 6.8.