Auto finisce nel fiume, morti madre e figlio

L’incidente stradale è avvenuto a Rovereto, Trento

Un’auto è stata recuperata dai vigili del fuoco ieri sera nell’Adige, a Rovereto, in provincia di Trento, con non poche difficoltà considerata la corrente e la profondità in cui si trovava.

All’interno i corpi di una donna e di un uomo. Si attende ancora il riconoscimento formale ma pochi sarebbero i dubbi sull’identità delle vittime, moglie e figlio del proprietario dell’Alfa 147 bianca, un 74enne di Rovereto che il giorno prima aveva segnalato il mancato rientro dei familiari, 69 anni la donna e 27 il ragazzo. Sulle cause dell’incidente indagano i carabinieri di Trento.

L’autovettura, che alcuni testimoni avevano visto precipitare nel fiume, era stata individuata nel primo pomeriggio della vigilia di Natale per poi essere recuperata alcune ore dopo dall’autogru del vigili del fuoco.

Rispetto al punto segnalato, i soccorritori hanno trovato l’auto circa 80 metri più a sud. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per definire la dinamica. All’ordine della tragedia con molta probabilità una manovra errata da parte della donna che in quel momento si trovava alla guida.