Auto investe cinghiale e poi finisce contro un albero, morto 54enne

L’incidente è avvenuto in provincia di Terni

Photo by Ed van duijn on Unsplash

Dramma ad Acquasparta, comune di 4mila abitanti della provincia di Terni, in Umbria.

Un uomo di 54 anni, Gabriele Pecci, dipendente comunale, dopo avere investito un cinghiale con la sua auto, è poi finito contro un albero ed è morto.

L’incidente è avvenuto lungo la via Tiberina e la dinamica è stata ricostruita dai carabinieri. Intorno alla mezzanotte l’uomo, mentre stava percorrendo la strada in direzione Portaria, la frazione dove risiedeva, a bordo della sua Fiat Panda, ha investito il cinghiale, per poi perdere il controllo dell’auto finita contro l’albero.

L’uomo è morto sul colpo dopo il violento impatto, così come l’animale, trovato sul luogo dell’incidente. Sul luogo del tragico incidente sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Terni. Anche il sindaco è arrivato sul posto e ha espresso il cordoglio di tutta la comunità.

L’auto è andata completamente distrutta.

Foto da Corriere dell’Umbria.

LEGGI ANCHE: Sa di avere il Covid-19 ma va lo stesso a scuola: contagiati 30 compagni.