Bambino di 12 anni chiama i Carabinieri per fare arrestare il papà violento

È successo a Novellara, nella Bassa Reggiana.

A Bologna un carabiniere è stato sorpreso mentre rubava in un negozio

Un bambino di 12 anni ha chiamato i Carabinieri per denunciare il padre 40enne per maltrattamenti ai danni della madre.

È successo a Novellara, nella Bassa Reggiana (Reggio Emilia).

Il 12enne ha così messo fino ad anni di vessazioni fisiche e morali da parte del padre nei confronti della madre insultata e minacciata, colpita con pugni, schiaffi e calci anche di notte per impedirle di prendere sonno e costretta a subire atti sessuali.

Grazie alla chiamata del bambino, quindi, i militari hanno arrestato l’uomo che dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e violenza sessuale.

I fatti, come riportato dalle agenzie di stampa, risalgono allo scorso agosto quando il ragazzino ha chiamato il 112 chiedendo aiuto per la madre che era stata picchiata dal padre.

I militari di Novellara hanno, quindi, fatto luce su una realtà che succedeva da tanto, troppo tempo.

A Bologna un carabiniere è stato sorpreso mentre rubava in un negozio

La Procura di Reggio Emilia, quindi, ha richiesto e ottenuto dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Reggio Emilia un provvedimento restrittivo di natura cautelare eseguito dai militari.

È emerso, infatti, che l’uomo sottoponeva la moglie a vessazioni fisiche e morali dal 2013.

L’ultimo episodio è avvenuto a fine agosto. Il figlio ha visto aggredire la moglie arrivando a costringerla a subire atti sessuali completi davanti ai figli minori.

La donna sarebbe stata minacciata anche con un’ascia.

Due giorni fa un altro caso di maltrattamenti in famiglia che ha portato al ritorno in carcere di Felice Maniero, ex boss della Mala del Brenta, accusato dalla compagna. Maniero è stato portato in carcere a Bergamo.

Leggi anche: Milano, bambino di 5 anni precipita dalla tromba delle scale a scuola: è in gravi condizioni.

Da SalueLab: 6 alimenti da mangiare per contrastare gli effetti della costipazione.