Barbara Guerra condannata per diffamazione nei confronti della D’Urso

È finita male per Barbara Guerra, 39 anni ed ex ‘olgettina’. È stata condannata dal Tribunale di Monza a sei mesi per diffamazione aggravata e al risarcimento per danni morali nei confronti di Barbara D’Urso.

La vicenda risale al 2013. In una puntata di ‘Domenica Live’ era andato in onda un servizio in cui venivano criticate le showgirl che si denudavano o si vestivano in maniera succinta sui social. Tra queste soubrette veniva presa di mira anche la Guerra che non apprezzò affatto il filmato.

Tant’è che la 39enne si sfogò su instagram pubblicando delle foto di Carmelita e scrivendo “una serie di insulti volgari”. La signora della domenica di Mediaset non gradì l’exploit della soubrette e la querelò.
A nulla servì la rimozione dei commenti incriminati, anche perché nei giorni successivi la Guerra continuò a postare commenti poco carini nei confronti della D’Urso. Il processo, quindi, è andato avanti e oggi è arrivata la sentenza di colpevolezza per la ex ‘olgettina’.

Nel corso del processo – si legge in una nota dello staff della D’Urso – è stata riconosciuta la valenza lesiva e assolutamente ingiustificata di quegli attacchi“.