Bari, turista distratta dimentica in un negozio valigia con dentro 150mila euro

Una dimenticanza non da tutti i giorni. Una valigia piena zeppa di soldi, banconote per 150mila euro, lasciata per errore dentro un negozio.

È quanto accaduto ad una turista ungherese di 66 anni in viaggio in Italia, secondo quanto riporta la Gazzetta del Mezzogiorno.

Un episodio singolare avvenuto qualche settimana fa, tra le vie del centro di Bari.

La signora era impegnata a fare acquisti in una boutique del centro città, quando si è completamente dimenticata del suo trolley rosso con dentro i contanti, ma anche preziosi, lingotti d’oro e monili d’argento. La distratta 66enne si è accorta di aver perso tutto solo diversi minuti dopo in strada, ma non aveva memoria di dove potesse avere lasciato la valigia.

Intanto nel negozio è anche scattato l’allarme per la borsa abbandonata, pensando all’ipotesi di un attacco terroristico.

Scattati i controlli di polizia e appurato che all’interno del trolley c’era un piccolo tesoro, è partita la caccia al proprietario.

Una ricerca però per nulla facile visto che nella borsa vi erano solo i documenti del marito della donna, un ingegnere tedesco in pensione. Contattando l’uomo, però, si è scoperto una vicenda dai contorni ancora più controversi: il pensionato infatti ha rivelato che la donna poco prima aveva abbandonato il tetto coniugale rendendosi irreperibile.

È partita così una complessa indagine che ha coinvolto Guardia Di Finanza, Interpol e Dogana, al termine della quale il tesoro è stato attribuito alla signora la cui dimenticanza però è costata una bella cifra. Soldi e valori infatti sono rientrati in possesso della signora ma non prima di essere in parte decurtati dalle autorità italiane.

La legge infatti vieta di trasportare all’estero valuta in contante oltre i 12mila euro: le sono stati restituiti solo 137mila euro a cui si aggiunge anche una sanzione di ben 31mila euro.

Uno ‘scherzetto’ non da poco.