Beatrice Lorenzin: “Asili nido gratis per le famiglie”

Asili nido gratis. È questa la proposta del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin per convincere gli elettori che il prossimo 4 marzo si recheranno alle urne a votare per il suo movimento ‘Civica Popolare’.

O meglio, ha fatto sua la proposta lanciata da ‘Il Foglio’ che voleva così suggerire qualche idea ai candidati: “aiutare i genitori che mandano i propri figli all’asilo aumentando le detrazioni o, meglio ancora, offrendo gratuitamente asili nido e servizi per l’infanzia”.

E lo ha annunciato su twitter.

Asili nido gratis: risparmio netto per le famiglie. Proposta lanciata oggi dal Foglio.it. Verificata copertura finanziaria di circa 1,5 mld. Obiettivo ridare potere acquisto alle famiglie, sostenere natalità e aiutare mamme che lavorano”.

Oggi – ha spiegato la Lorenzin intervistata da ‘Il Foglio’ – un asilo nido costa mediamente 300 euro a figlio. In alcuni casi si arriva a superare i 500-600 euro. Pensate quanto incide questo nell’economia di una famiglia. Spesso questa difficoltà a pagare le rette si traduce nel fatto che le donne sono costrette a rimanere a casa, a non lavorare. Anche perché oggi non ci sono più i nonni. Così diminuisce la produttività e si frena la crescita del paese, con tutto ciò che ne consegue. Ecco perché servono interventi strutturali”.

In questo modo – ha concluso – si potrebbe aumentare la partecipazione delle donne al mercato del lavoro. Con il 60 per cento di occupazione femminile noi guadagneremmo 7 punti di pil. Si tratta di un circolo virtuoso che rende le misure di cui stiamo parlando perfettamente sostenibili. Dobbiamo proseguire in questa direzione consapevoli che gli interventi che facciamo oggi serviranno per l’Italia dei prossimi 25-30 anni”.