Berlusconi dimesso dal San Raffaele: “Ho avuto una bella paura”

Appena dimesso dall’ospedale, Silvio Berlusconi ha annunciato che tornerà in politica.

Silvio Berlusconi

Neanche il tempo di mettere il naso fuori dall’ospedale che già fa campagna elettorale. Stiamo parlando di Silvio Berlusconi che, appena dimesso dall’Ospedale San Raffaele dove è stato operato d’urgenza per una occlusione intestinale, ha subito chiamato a raccolta i giornalisti per il suo proclama.

Sto bene – ha detto – ma ho avuto una bella paura. Tante cose che si sono succedute negli ultimi tempi mi hanno fatto pensare di essere arrivato alla fine del girone, invece ho avuto una ripresa formidabile. Tutti i valori fondamentali, sono a posto. E ora farò campagna elettorale”.

L’ho promesso a chi mi ha curato – ha spiegato ai giornalisti – farò campagna elettorale nelle ultime due settimane prima del voto, così potrò mettermi in contatto bene con gli italiani e cercare di far capire in che situazione siamo. Una situazione che mi dà grave preoccupazione perché siamo di fronte a una situazione grave, a un governo che sa solo litigare e ha portato l’Italia a non crescere, non ci sono posti di lavoro, troppe aziende chiudono. In prospettiva non c’è nulla di positivo all’orizzonte“.

L’appuntamento, quindi, è per il prossimo 26 maggio in occasione delle Europee.

Ci siamo dati come missione – ha spiegato Berlusconi – di avere voti che uniti ai voti di altri partiti possano far sì che ci sia la possibilità di un nuovo governo. Per cambiare l’Ue bisogna cambiare le alleanze e per fare questo è chiaro che dovrò essere presente. Il Ppe deve lasciare l’alleanza con la sinistra e deve creare nuove alleanze con i liberali, i conservatori, la destra democratica, anche magari con quella testa matta di Orban, con Salvini che devono capire che come nazionalisti non potrebbero fare niente e contare niente in Europa“.

Leggi anche: Alba Parietti infuriata con un candidato di Casapound, ecco perché.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: