Berlusconi, i figli vogliono che lasci la Pascale? Come stanno le cose

Indiscrezioni: i figli avrebbero chiesto al padre di lasciare Francesca Pascale. La reazione di Berlusconi.

Tornare al centro della politica italiana o risolvere i problemi familiari. È divisa in due l’anima del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. Da un lato c’è l’impegno sul partito di cui è fondatore, che nonostante sia sceso a poco più del 6 per cento nei sondaggi, resta fondamentale per una qualsiasi impresa di governo di un centrodestra unito, pronto a governare l’Italia.

In queste ore poi ha anche detto la sua sulla scelta dei deputati di Forza Italia di astenersi sulla commissione contro il razzismo voluta dalla senatrice a vita Segre.

«Chi conosce la storia recente – ha detto l’ex cavaliere – dovrebbe sapere che il nostro governo è stato quello più vicino ad Israele nella storia della Repubblica e di questo mi è stato dato atto in diverse occasioni dal Primo Ministro di Israele e dalle comunità ebraiche nel mondo. Sono intervenuto più volte anche con il veto in sede europea per bloccare risoluzioni ostili o non corrette nei confronti di Israele». Berlusconi ha in più ricordato di quella volta che durante la seconda guerra mondiale sua mamma, Rosa Bossi, ha salvato una donna ebrea da fine sicura.

La polemica delle ultime ore è un’atra. Più familiare, intima, personale. I figli hanno chiesto a Silvio Berlusconi di mettere fine alla sua relazione con Francesca Pascale, perché giudicata ingombrante.

È l’indiscrezione-bomba lanciata da La Stampa, che riaccende i riflettori dei gossip sul leader di Forza Italia e sulla sua compagna.

Secondo quanto riferisce Ugo Magri, Marina, Piersilvio, Barbara, Eleonora e Luigi stanno facendo pressioni sul padre affinché chiuda la sua relazione con l’ex soubrette napoletana che, a loro dire, sottopone Silvio a un continuo stress con le sue scenate di gelosia, oltre ad obbligarlo a un’eccessiva presenza sui social.

Non una questione di ingerenza politica quindi, nonostante la Pascale sia sbarcata su Instagram solo un paio di settimane fa esordendo con dei post in difesa dei diritti Lgbtq, neppure di eredità o di salute, dal momento che – sempre secondo La Stampa – Berlusconi si lascia andare “troppo spesso” a “indigestioni di dolciumi e bollicine” quando va a trovare la fidanzata a Villa Maria, la sua residenza.

Da parte sua, l’ex Cavaliere ha tenuto a smentire con forza quanto riferito: “Ancora una volta leggo con stupore sul quotidiano ‘La Stampa‘ di quest’oggi notizie del tutto inventate e del tutto infondate – ha scritto Berlusconi in un post su Facebook -. Ogni singola parola di questo ultimo articolo deve essere recisamente smentita. Come è naturale e come è ovvio, i miei figli non si sono mai permessi e mai si permetterebbero alcuna intromissione nella mia vita privata. Ogni ipotesi in tal senso è palesemente risibile – ha concluso l’ex presidente -. Il mio rapporto con Francesca Pascale continua da molti anni con immutato, reciproco affetto e senza gelosie“.

Alla prossima puntata della saga.

Leggi anche: Paolo Bonolis: “Ecco com’è stato il primo incontro con Luca Laurenti”.