“Berlusconi, il tempo è scaduto”. Attivista Femen si spoglia al seggio

Silvio Berlusconi Femen

Alle 12 ha votato il 19,43% degli aventi diritto per il rinnovo della Camera dei Deputati.

Lo ha rivelato il sito del Ministero dell’Interno.

Nel 2013, invece, l’affluenza è stata del 14,94% ma allora si votò anche di lunedì.

Curioso quanto accaduto a un seggio elettorale di Milano quando si è presentato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

Un’attivista delle Femen – movimento femminista di protesta – ha urlato “Berlusconi, il tempo è scaduto” a torso nudo.

Una simile protesta era già avvenuta nel 2013 quando, sempre nel seggio di via Sacrosati a Milano, l’ex Premier è stato contestato da tre attiviste del movimento femminista con le stesse modalità.

CHI SONO LE FEMEN

Il movimento femminista è nato a Kiev nel 2008. Come si legge su Wikipedia, è divenuto famoso, su scala internazionale, per la pratica di manifestare mostrando i seni contro il turismo sessuale, il sessismo e altre discriminazioni sociali. Alcuni degli obiettivi del movimento sono “incrementare le capacità intellettuali e morali delle giovani donne in Ucraina“, “ricostruire l’immagine dell’Ucraina, un paese dalle ricche opportunità per le donne” e modificare l’immagine dell’Ucraina all’estero da meta di turismo sessuale a paese democratico. Già dall’aprile del 2010 il movimento stava considerando l’idea di diventare un partito politico per partecipare attivamente alle elezioni parlamentari.