Berlusconi: “Pensioni minime anche per le mamme”

La campagna elettorale per le prossime politiche è in pieno svolgimento. Almeno per “Forza Italia” impegnata in un tour che vede il suo leader Silvio Berlusconi sfoderare le sue armi migliori insieme a qualche evergreen.

Le ultime arrivano da Capri dove il Cavaliere ha partecipato al tradizionale convegno dei giovani industriali di Confindustria da cui mancava dal 2008.

Per l’occasione ha rispolverato un suo cavallo di battaglia.

Serve un aiuto maggiore a chi ha bisogno. Io avevo già portato a un milione di vecchie lire le pensioni sociali, ora penso che sia necessario portarle a 1.000 euro per 13 mesi” ha annunciato. E poi la trovata per conquistare i cuori (e il voto) di una fetta importante dell’elettorato:

Serve una pensione anche a quelle persone che lavorano di più, al sabato, alla domenica, la sera e la notte… sempre: le mamme”.

Insomma, il Cavaliere strizza l’occhio anche alla vasta platea delle mamme, ingolosendole con una proposta che sicuramente troverà d’accordo quante lo fanno “per mestiere”.

Ma a Capri Berlusconi ha colto l’occasione per dare anche altre anticipazioni in merito al programma politico di quella che dovrebbe essere la coalizione con Matteo Salvini e Giorgia Meloni che dovrebbe incontrare già la prossima settimana per smussare gli angoli.

Questo, in sintesi, il loro progetto politico: “Meno tasse, meno Stato, meno vincoli dall’Europa, più tutela di chi ne ha bisogno, più garanzie per ciascuno”.