Bill Gates e lo yacht a idrogeno liquido da 590 milioni di euro

È il secondo uomo più ricco al mondo e, a quanto pare è anche attento all’ambiente. Aqua è il suo nuovo gioiellino.

Aqua, Yacht di Bill Gates
Yacht Bill Gates

Bill Gates lo conosciamo tutti per il colosso Microsoft, che ha ideato e gestisce ancora oggi. Chi non ha mai avuto a che fare una volta nella vita con un software prodotto da lui? Partito da un garage della Silicon Valley, durante il periodo universitario ha dato vita a un impero da 100 miliardi di dollari.

Non ci stupisce allora il suo yacht privato da 589 (a volere essere precisi) milioni di euro. Lungo 112 metri, conta ben cinque ponti, 31 membri dell’equipaggio e cabine per ospitare fino a 14 ospiti. Non poteva certo mancare la palestra e la sala yoga, una per la cura di sé e una per i massaggi. Colpo d’occhio, poi, con la piscina con cascata sul ponte principale e le camere da letto vista fondale marino.

Yacht Bill Gates interno
Aqua all’interno, lo yacht che si alimenta a idrogeno liquido

LEGGI ANCHE: Avete mai visto la casa di Cristiano Ronaldo? Ecco le immagini della sua fantastica dimora

La vera notizia, però, è il metodo con cui si alimenta e si muove l’imbarcazione. In stiva, infatti, ci sono due serbatoi, sigillati e sotto vuoto, dalla capacità di 28 tonnellate. Vengono portati a una temperatura di -253°C e riempiti di idrogeno liquido. Un metodo senza ombra di dubbio ecologico, un’attenzione da apprezzare data l’emergenza ambientale che sta coinvolgendo il nostro pianeta.

Bill Gates ha 64 anni ed è il primo ad avere acquistato uno yacht del genere. Prima ha sempre optato per il noleggio e il Mediterraneo come meta dei suoi viaggi. Aqua, però, sarà pronto solo nel 2024: dovrà aspettare ancora qualche anno prima di potersi godere il suo ultimo sfizio.

L’idrogeno viene trasformato in energia elettrica con una pila specifica, l’emissione è solo di tipo idrico e lo scarico avviene nell’oceano in completa sicurezza. L’imbarcazione può raggiungere la velocità massima di 17 nodi (30 km orari) e ha un’autonomia di 6 mila chilometri prima di dover fare rifornimento. Il metodo per rispettare l’ambiente allora c’è, anche se ancora non è alla portata di tutti.

Bill Gates
Bill Gates

LEGGI ANCHE: Avete mai visto dove vive Amadeus? Ecco dove abitano il conduttore e la moglie Giovanna Civitillo

Bill Gates, grazie alle azioni di Microsoft che in borsa stanno fruttando non poco, è il secondo uomo più ricco al mondo, dietro a Jeff Bezos, con un patrimonio da 100 miliardi di dollari. Nella classifica di Billionaires al primo posto c’è il fondatore di Amazon con 153,2 miliardi, che però presto darà parte della sua fortuna all’ex moglie MacKenzie (35 miliardi).

Il fondatore della Microsoft ha avuto periodi più floridi. Nell’aprile del 1999 infatti, quando la bolla dot.com era al culmine, il suo patrimonio ha superato la cifra attuale per un breve periodo. Considerando l’inflazione, oggi si sarebbe aggirato attorno ai 150 miliardi di dollari, di poco dietro a Bezos.

Gates, lo abbiamo già accennato, deve la sua fortuna a Microsoft, la compagnia di software che ha fondato nel 1975 con Paul Allen, morto a ottobre 2018. Ora però si sta dedicando alla diversificazione produttiva: meno del 12,5% dei suoi introiti vengono dalla sua attività originaria.

La maggior parte la deve alla sua società di investimento, Cascade, che include una partecipazione in Berkshire Hathaway, il conglomerato fondato dall’amico Warren Buffett. Nel 2010 i due hanno co-fondato il Giving Pledge, un’iniziativa che mira a convincere milionari e imprenditori a donare nella loro vita almeno metà del loro patrimonio in beneficenza.

Il programma allo stato attuale conta circa 200 persone, tra cui Elon Musk e il cofondatore di Airbnb, Brian Chesky. Bill Gates ha invece già donato oltre 35 miliardi di dollari, la maggior parte alla Fondazione Bill e Melinda Gates – il più grande ente privato filantropico del mondo – che lui stesso presiede con la moglie.

LEGGI ANCHE: Avete mai visto la casa di Maria De Filippi? Una casa ai Parioli insieme al marito Maurizio Costanzo