Bimba abbandonata in una scatola, se n’è accorta un’infermiera

A Monza

Una neonata è stata abbandonata nelle prime ore del mattino di oggi, martedì 30 agosto, davanti all’ospedale San Gerardo di Monza.

La piccola è stato subito portato nel Pronto Soccorso pediatrico che ha anche allertato la Questura e sono intervenuti gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico- Squadra Volanti.

A trovare la neonata una infermiera che si stava recando al lavoro. Arrivata nel parcheggio dell’ospedale ha sentito dei gemiti provenire da una scatola sul cofano di una autovettura. Si è avvicinata per capire di cosa si trattasse e ha trovato all’interno della scatola una neonata di poche ore avvolta in una copertina.

La donna ha allertato il pronto Soccorso pediatrico presso il quale il personale medico si è preso cura della piccola che è risultata essere nata da poche ore, in buone condizioni generali e dai tratti ispanici. Sono in corso le indagini per rintracciare la madre.

Berlusconi su Facebook

“Nessuno dovrebbe sentirsi così solo e disperato da abbandonare una neonata, da mettere a rischio la vita di una creatura indifesa. Quanto è successo a Monza lascia senza parole. Bisogna ripensare le politiche di sostegno e assistenza alle neo mamme e fare in modo e far sapere a tutti che c’è la possibilità di avere aiuti e sostegni”.

Lo scrive su Facebook il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi commentando quanto avvenuto a Monza. “Grazie ai sanitari e al personale della sicurezza dell’ospedale San Gerardo di Monza per avere salvato questa nuova vita – prosegue – e la vita, lo sappiamo, è il bene più prezioso che c’è. Benvenuta alla piccola, con l’augurio che possa raggiungere quella felicità a cui ogni bimbo dovrebbe avere diritto”.

LEGGI ANCHE: Brutta caduta per Paola Turci, ricoverata per un trauma cranico.