Bimba cade dal 12° piano e sopravvive grazie a un passante (VIDEO)

Il ‘miracolo’ è avvenuto in Vietnam.

Una bambina si è salvata miracolosamente dopo un volo da 12 piani di un edificio di Hanoi, in Vietnam.

È stata la presenza del 31enne Nguyen Ngoc Manh che ha impedito che si verificasse una tragedia il 28 febbraio scorso.

La bambina, strisciando attraverso la ringhiera, è caduta dal 12 ° piano del condominio, compiendo un volo di oltre una cinquantina di metri. L’uomo, alzando gli occhi al cielo, ha notata la piccola che penzolava aggrappata al cornicione del balcone e ha subito capito che non avrebbe resistito molto in quella scomoda posizione. Pochi istanti dopo, infatti, la bambina ha mollato la presa ed è precipitata nel vuoto.

Per la piccola non ci sarebbe stato scampo vista la considerevole altezza da cui è caduta. Fortunatamente però è intervenuto l’uomo, che in pochi secondi si è arrampicato su una tettoia di metallo, ma scivolando lì proprio mentre la bimba cadeva. Tuttavia, è stato in grado di afferrare la piccola durante la caduta con le braccia. La bimba è stata portata in ospedale dove l’è stata riscontrata un’anca lussata, ma per il resto non ha subito lesioni.

Il soccorritore, il 31enne Nguyen Ngoc Manh, si è anche ferito leggermente durante l’azione. Evitando però il peggio. Il tutto è avvenuto sotto lo sguardo attonito dei passanti e dei residenti della zona. Quando sono arrivati i soccorsi, chiamati dai vicini, la bimba era cosciente. Nel filmato è visibile il momento mentre la bambina rimane aggrappata su di una sporgenza. Ad un certo punto la piccola perde la presa e cade nel vuoto, atterrando tra le braccia dell’uomo su un tettoia di lamiera.

Tutto catturato in un video, girato con lo smartphone da qualcuno dei presenti che vive in un edificio confinante.

Il primo ministro del Vietnam Nguyen Xuan Phuc lo ha salutato come un eroe e ha detto di essersi profondamente commosso quando ha saputo del salvataggio.

Il filmato di questo incredibile salvataggio, come prevedibile, è diventato virale in rete.

Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, ha ricordato ai genitori che lasciare un bambino, anche solo per pochi minuti, per giunta con una finestra aperta, è reato di abbandono di minore. Il genitore, infatti, benchP l’assenza sia breve, viene comunque meno ai suoi doveri di sorveglianza e cura creando una situazione di potenziale pericolo per il minore.

LEGGI ANCHE: Bimbo di 2 anni salvo dopo un volo di 4 piani.