Bimba di 10 anni muore di cancro, la mamma: “Niente funerali, non ci credo più”

iolanda

Iolanda Deda è morta a soli 10 anni a causa di un tumore che l’ha colpita alla testa. La piccola, come raccontato dal Mattino di Padova, ha lottato contro il cancro per 11 mesi ed era ricoverata presso il reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova.

Mercoledì scorso – 20 febbraio – però il cuore della bambina ha smesso di battere e la mamma di nome Nike, vinta dal dolore, ha annunciato che non ci saranno funerali: “non ci credo più, ho visto mia figlia soffrire troppo“.

La donna ha affermato che “mi consola solo, è l’unica cosa, che ha smesso di soffrire. Nessuna mamma dovrebbe vedere la propria bambina gridare dai dolori“.

Nike ha anche ricordato quando il dramma ha avuto inizio: “A marzo, un giorno è tornata da scuola con il torcicollo. Abbiamo pensato a un movimento sbagliato, ma nel giro di un paio di giorni Iolanda ha cominciato ad avere fastidio all’occhio sinistro, non metteva bene a fuoco e aveva perdite di equilibrio“.

I medici, appurato il male di Iolanda, hanno detto “che a mia figlia non sarebbe rimasto molto tempo da vivere: sono morta dentro, non volevo crederci e fino all’ultimo ho sperato nel miracolo“, ha raccontato la donna.

Nel Natale scorso il crollo delle condizioni di salute della bambina, dopo aver avuto una crisi, per cui è stato necessario il ricovero in ospedale: “Stavo tutto il giorno con lei, cercavo di farla sorridere e non mi facevo mai vedere triste. Le dicevo di non preoccuparsi e che le sarebbe passato tutto“.

Ma non è stato così, Iolanda è morta mercoledì scorso: “Agli altri miei due figli, la sorellina di 8 anni e il fratello di 16, dico che Iolanda ora è diventata un angelo. Adesso devo pensare a loro ma metà del mio cuore rimarrà sempre lassù con Iolanda“, ha detto Nike.