Bimba down adottata da un single (dopo che 7 coppie hanno detto di no)

Una bimba down non viene riconosciuta dalla madre e, dopo il rifiuto di sette coppie, viene adottata da un single.

La storia è raccontata da Il Mattino ed è successa a Napoli.

Innanzitutto, la madre della piccola, una volta partorito in anonimato, ha scelto di non riconoscere la piccola con la sindrome di down (la legge glielo consente).

Il Tribunale dei Minori ha così avviato le pratiche per l’adozione.

Dopo che sette coppie hanno detto no, scorrendo la graduatoria, si è arrivati a un single che aveva avanzato la richiesta di adottare un disabile, senza porre condizioni.

Il Tribunale ha così deciso di affidare la piccola al single, dal momento che la legge consente l’adozione di un bambino con grave disabilità anche da parte di chi non vive in coppia.

La bimba dapprima è stata assegnata al single in preaffidamento e, prima di arrivare all’adozione, il giudice valuterà l’inserimento del minore.