Bimba violentata a Milano, fermato il presunto pedofilo

È stato fermato, a Monza, l’uomo accusato di violenza sessuale ai danni di una bambina di sei anni, dopo che ieri è stato diffuso dalla Polizia il suo identikit.

Si è appreso che l’uomo, S.M., di nazionalità italiana, era stato già arrestato nel 2012 e usava tenere in auto peluche e pupazzi per adescare ragazzine fuori da scuole e oratori.

È emerso, inoltre, che l’uomo faceva salire in auto le minorenni e chiedeva prestazioni sessuali anche in cambio di soldi.

Il fotogramma diffuso dalla polizia.

A casa sua, i poliziotti hanno trovato gli abiti che indossava l’11 settembre scorso, giorno dell’aggressione alla bimba di nazionalità cinese.

È stato proprio grazie al fotogramma diffuso dalla Polizia che è arrivata la segnalazione della presenza di S.M. a Monza.

L’uomo aveva tentato di cambiare aspetto, facendosi crescere la barba.

Domani sarà il giorno in cui il PM inoltrerà al GIP la richiesta di convalida del fermo e di misura cautelare in carcere.