Bimbo di 11 anni ingrassa per potere salvare la vita al padre

Dalla Cina la storia di Lu Zikuan.

Donare è una missione molto nobile e, allo stesso tempo, una grande responsabilità perché è in gioco la vita di una persona. Il donatore, però, affinché possa dare un aiuto, deve corrispondere a determinati parametri e sapere cosa aspettarsi dopo aver donato un organo.

Come rimarcato da Fabiosa.com, poi, ogni Paese ha le sue condizioni per diventare un donatore.

Ad esempio, negli Stati Uniti, bisogna avere più di 18 anni, mentre in Cina, non biogna pesare meno di 45 chilogrammi (99 libbre). Ed è proprio questo l’obiettivo dell’11enne Lu Zikuan che vuole diventare idoneo alla donazione per suo padre che ha bisogno di un trapianto di midollo osseo.

Il bambino, infatti, può essere un donatore ma, essendo sottopeso, ha deciso di guadagnare i chili che gli mancano per raggiungere la soglia, partendo da 30 chili (66 libbre).

L’11enne, quindi, ha cominciato a mangiare intensamente anche se ha dovuto forzarsi per farlo e, nel giro di due mesi, ha guadagnato 13 chili (30 libbre) e non vuole smettere di ingrassare così da arrivare all’obiettivo.

L’azione nobile del bambino è ammirevole in quanto riflette il suo amore per il padre e il desiderio di salvarlo, anche se deve affrontare delle sfide.

Che ne pensi? Lascia un commento!

Leggi anche: Perché i bambini vogliono l’acqua prima di addormentarsi?