Bimbo di 3 anni si chiude in lavatrice e muore soffocato

La tragedia è avvenuta nello scorso fine settimana negli Stati Uniti.

Il figlio si infila dentro la lavatrice e chiude l’oblò.

Quello che è accaduto a una mamma è stato terribile: un bambino di tre anni è morto nello scorso fine settimana a Orlando, in Florida, dopo essere rimasto intrappolato all’interno di una lavatrice.

Da una prima ricostruzione pare che il piccolo stesse giocando all’interno della stanza con il fratellino quando ad un certo punto si è arrampicato all’interno del macchinario.

A quel punto, secondo la polizia, lo sportello si è chiuso ermeticamente, intrappolando il bimbo all’interno. Le indagini delle autorità – che hanno, inoltre, colto l’occasione per rivolgere un appello ai genitori per una maggiore attenzione – stanno seguendo per il momento la pista della morte accidentale. Il piccolo sarebbe deceduto per asfissia.

Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei Diritti, ha voluto raccontare quello che è successo a questo bambino per allertare tutti i genitori, invitando chiunque abbia bambini piccoli in casa a mettere sempre il dispositivo di sicurezza alla lavatrice: “Bisogna prestare attenzione con i bimbi piccoli, ma certo questa mamma non avrebbe mai creduto che una lavatrice potesse diventare, di fatto, un oggetto pericoloso“, ha affermato.

Leggi anche: Il mistero del villaggio in cui non nascono più bambini maschi. Ecco dove si trova.