Bimbo di 4 anni ha perso i genitori per il Covid-19 in 100 giorni

Tutto è iniziato con la positività del padre Adan la scorsa estate.

Raiden Gonzalez è un bambino di San Antonio, Texas, la cui triste storia è stata raccontata dal tabloid The Sun. Il piccolo, 4 anni, attualmente è affidato alla nonna in quanto ha perso entambi i genitori per il Coronavirus.

Raiden: l’addio a mamma e papà in 100 giorni

Il calvario per la famiglia di Raiden è iniziato lo scorso 3 giugno quando suo padre, Adan Gonzalez, è risultato positivo al Coronavirus, molto probabilmente contratto sul lavoro. Il 26 dello stesso mese ha chiuso gli occhi per sempre in terapia intensiva dopo esser stato, a detta dei medici, uno dei casi più gravi in ospedale in quel periodo.

LEGGI ANCHE: Bimbo nasce quattro anni dopo la morte dei genitori

Mariah, la madre del piccolo, godeva di buona salute fino a quando, lo scorso 5 ottobre, è stata portata in ospedale d’urgenza. Come specificato dalla prozia di Raiden, Margie Bryan, la donna è morta la mattina dopo.

Sulla base delle dichiarazioni dei parenti, Raiden è rimasto profondamente scosso dal lutto che ha subito e soffre particolarmente al pensiero di non poter avere i genitori accanto il giorno del suo compleanno, che cadrà il prossimo 22 novembre. Per provvedere al suo sostentamento e alle spese del funerale di Maria, è stata aperta su GoFundMe una raccolta fondi che ha raggiunto la cifra record di 29mila dollari.

LEGGI ANCHE: Esce dal coma e accusa l’amico: arrestato