Bimbo di 3 anni dimenticato in una scuolabus per 5 ore: salvato dalla madre

Bimbo di 3 anni dimenticato in una scuolabus per 5 ore: salvato dalla madre

Un bambino di tre anni è stato dimenticato in uno scuolabus dov’è rimasto chiuso dalle 8 alle 13. Il mezzo, fortunatamente, era stato parcheggiato all’ombra.

È successo a Presicce, comune di poco più di 5mila abitanti della provincia di Lecce.

Come raccontato dalla Gazzetta del Mezzogiorno, il fatto è avvenuto ieri, mercoledì 20 marzo.

Il bimbo era stato accompagnato, come ogni mattina, dalla madre a bordo del mezzo. All’uscita da scuola, la donna si è accorta che il figlio non c’era – le maestre le avevano detto che non era mai arrivato – ed è corsa al parcheggio dove al suo interno c’era il piccolo. A quel punto, la donna e il papà di un altro bambino hanno recuperato un martello, hanno rotto il vetro e lo hanno così tirato fuori.

Bimbo di 3 anni dimenticato in una scuolabus per 5 ore: salvato dalla madre
Il mezzo dove il bambino è stato abbandonato (Foto Gazzetta del Mezzogiorno).

Il bambino, che era allacciato con la cintura, era in buone condizioni: si era addormentato prima dell’arrivo a scuola.

Sul posto sono accorsi il sindaco di Presicce, Salvatore Riccardo Monsellato, il conducente dello scuolabus e un assistente. Quest’ultimo, a quanto pare, avrebbe già lasciato l’incarico.

Un’inchiesta è stata aperta per accertare le responsabilità di quanto successo.

Il nonno del bambino ha affermato: “Quando io e mia moglie vediamo in tv queste notizie, ci commuoviamo per quei bambini vittime di incidenti come questo. Mai ci saremmo aspettati di vivere anche noi qualcosa di simile“.