Boeing 737 va fuori pista e finisce in un fiume / FOTO

È successo in Florida, negli Stati Uniti d’America.

aereo in fiume

Un aereo charter militare, con a bordo 143 persone, ha slittato fuori dalla pista della Navail Air Station di Jacksonville, in Florida, ed è finito in acqua.

Il Boeing 737 stava tornando da Guantanamo Bay (Cuba) quando è finito nel fiume St. Johns dopo un atterraggio pessimo, avvenuto poco dopo le 21.30 (ora locale).

L’aereo non è stato completamente immerso dall’acqua e tutti i passeggeri sono stati evacuati in sicurezza. Si sono segnalati solo due feriti minori.

Il velivolo trasportava personale militare.

Il sindaco di Jacksonville, Lenny Curry, ha tenuto aggiornati i cittadini sulla situazione e ha rivelato che la Casa Bianca ha chiesto di offrire il suo aiuto.

Le squadre di soccorso hanno agito per contenere il carburante del jet fuoriuscito dall’aereo e finito in acqua.

Il jet della Miami Air International, costruito 18 anni fa, ha subito danni minimi.

Indagini in corso per risalire alla causa dell’atterraggio fallito.

Leggi anche: Come tagliare la cipolla senza piangere.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: