Botti di Capodanno, strage di uccelli a Roma, morti in centinaia (VIDEO E FOTO)

“L’essere umano non si smentisce mai. I botti per lui sono una necessità”, così l’attivista Enrico Rizzi su Facebook.

«Il fantastico risultato di questa notte a Roma. L’essere umano non si smentisce mai. I botti per lui sono una necessità».

Così Enrico Rizzi, attivista per i diritti degli animali, ha commentato su Facebook, con tanto di foto, la notizia delle centinaia di carcasse di uccelli trovati senza vita in numerose strade di Roma dopo lo scoppio dei botti di Capodanno.

Sono centinaia le carcasse dei volatili trovati morti in strada. Foto e video stanno facendo il giro dei social network, tra Facebook e Twitter, e riguardano, in particolare, un tratto di strada di via Cavour.

Alcune immagini mostrano gli stormi, solitamente appollaiati sugli alberi attorno alla stazione Termini, volare fino a schiantarsi contro i cavi dell’alta tensione e con le finestre degli edifici.

I video sono stati girati a mezzanotte circa. Uccelli morti sono stati trovati anche in altre zone centrali della Capitale. A via San Vitale, nei pressi della Questura, sono diverse le carcasse di volatili in strada.

VIDEO: