Bracconieri uccidono l’unica giraffa bianca presente in Kenya

Gli animali rari subiscono un duro colpo, rimane un solo esemplare di questa specie fuori dal comune.

Giraffa bianca e cucciolo
Giraffa bianca e cucciolo

I bracconieri hanno ucciso l’unica giraffa bianca femmina presente in Kenya. Insieme a lei ha perso la vita anche il suo cucciolo. La notizia è arrivata ieri da un gruppo di ambientalisti. Li hanno ritrovati «in uno stato scheletrico». È successo a Garissa, nel Kenya orientale, secondo quanto dichiarato dalla Ishaqbini Hirola Community Conservancy.

Adesso resta un solo esemplare di giraffa bianca maschio. E quella del Kenya è l’unica regione che si preoccupa di salvaguardare questa rarissima specie. Un duro colpo per l’ecosistema, ma anche per il turismo della zona.

Giraffa bianca
La giraffa bianca uccisa dai bracconieri in Kenia, insieme al suo cucciolo

LEGGI ANCHE: Locuste in Pakistan: la Cina pronta a mandare in aiuto 10.000 anatre

[/wonderplugin_cond]

«Si tratta di una perdita a lungo termine, dato che gli studi sulla genetica – investimenti significativi da parte dei ricercatori – non hanno portato risultati»: ha dichiarato Mohammed Ahmednoor, direttore dalla Ishaqbini Hirola Community Conservancy.

La giraffa bianca femmina e il suo cucciolo erano un’attrazione per i turisti. La specie ha suscitato un grande interesse nel 2017, quando è stata avvistata per la prima volta e poi quando sono stati scoperti esemplari cuccioli.

Il loro colore alabastro, fuori dal comune, non dipende dall’albinismo ma da una condizione nota come leucismo. Questa particolarità non rende fotosensibili, ma al contrario fotoriflettenti. Anche gli occhi scuri sono dovuti a questa particolarità.

«Erano così vicini ed estremamente calmi e non sembravano disturbati dalla nostra presenza»: hanno raccontato gli addetti alla conservazione della zona. E ancora: «La madre continuava a camminare avanti e indietro alcuni metri davanti a noi mentre faceva segno alla piccola giraffa di nascondersi dietro i cespugli».

Un precedente avvistamento di giraffe bianche era stato segnalato nel Tarangire National Park, in Tanzania, nel 2016. Non si sa cosa sia successo agli altri esemplari, ma gli studi dimostrano che quello in Kenya è l’unico sopravvissuto.

La Giraffe Conservation Foundation afferma che il numero totale di giraffe in Africa è diminuito del 30% dagli anni ’80, e fino al 95% in alcune aree. Insomma, che siano bianche o meno sono decisamente a rischio estinzione e, come sempre, per colpa dell’uomo.