Brogli sul voto, la Procura di Roma apre un fascicolo d’indagine

Indagini in corso su presunti brogli nel voto in Canada (circoscrizione America Settentrionale e Centrale).

Il procedimento, coordinato dal Procuratore Aggiunto Paolo Lelo, è stato aperto dalla Procura della Repubblica di Roma ed è al momento senza ipotesi di reato.

Nel fascicolo potrebbero finire le segnalazioni giunte da diverse sedi diplomatiche su presunte irregolarità.

Non si esclude che ci confluisca anche la vicenda, denunciata da Le Iene in TV su presenti brogli a Colonia e in altre località della Germania.

La DIGOS, infatti, nelle prossime ore, acquisirà i filmati della trasmissione televisiva e depositerà a piazzale Clodio una prima informativa.

LA DENUNCIA DELLE IENE SU IL GIORNALE