Brucia con l’acqua calda il cane dell’amica e lo mette nel congelatore

Un uomo della Louisiana (Stati Uniti d’America) è stato arrestato mercoledì scorso, 13 dicembre, dopo aver mutilato il cane della sua amica con l’acqua calda e aver messo l’animale dentro un congelatore.

La polizia di Monroe ha comunicato che Samuel Smith è stato accusato di crudeltà sugli animali dopo essere stata contattata dalla proprietaria del cane per denunciare il presunto crimine.

Samuel Smith
Samuel Smith

Le autorità locali hanno affermato che Smith, 24 anni, ha inflitto gravi ferite alla faccia e alla testa di Bitty Boo, uno Yorkshire terrier di due anni.

La polizia ha raccontato che il cane è stato trovato con pelle e pelli mancanti, come riportato da USA Today.

La proprietaria del cane maltrattato.

Sara Durbin, proprietaria di Bitty Boo, ha raccontato che “il suo cuore si è spezzato” dopo aver appreso dell’abuso nei confronti del suo cane.

La donna ha detto alla polizia che aveva lasciato lo Yorkshire a Smith per prendersi cura di lui.

Meno di due ore dopo, la Durbin ha ricevuto una telefonata dal 24enne per dirle che il cane era fuggito dall’appartamento e che era tornato ferito.

Bitty Boo
Bitty Boo

Stando al verbale dell’arresto, Durbin ha chiamato la polizia dopo aver trovato sangue e pelo del cane nel congelatore.

Bitty Boo è stato portato da un veterinario per le cure del caso e non è ancora chiaro se si possa fare qualcosa per recuperare la sua vista.

Il rapporto della polizia ha affermato che Smith aveva portato il cane in bagno per bagnarlo con l’acqua calda. Ha, poi, messo il cagnolino nel congelatore di Durban per 30 secondi.

Secondo quanto riferito, Smith avrebbe detto alla polizia che non gli piaceva l’animale dell’amica ma non voleva mutilarlo, spiegando il tutto come un mero “pasticcio”.

Un giudice di Monroe ha fissato la cauzione di 5mila dollari in attesa del processo.