“Cacciato dal bar perché nero”, l’accusa su Facebook

Cacciato dal bar perché nero.

Questa la grave accusa di Yacoub Said ai danni di un’attività commerciale di Palermo, a pochi passi dal famoso Teatro Massimo, meta di tanti turisti ogni giorno.

Il giovane ha pubblicato quanto gli è successo su Facebook (messaggio che copiamo e incolliamo così com’è stato scritto).

“Salve a tutti non mi è mai piaciuto scrivere le miei cose su fb ma vorrei approfittare di questo momento per denunciare un atto di discriminazione razziale o il razzismo nei miei confronti e nei confronti di chi subisce e non parla mai é ora di dire basta oggi sono stato cacciato fuori da un bar a Palermo perché sono Nero un nero non si può permettere di sedersi perché secondo il Signore x tutti i Neri sono dei mendicanti che chiedono l’ elemosina ,Mi sento sdegnato dopo che ho vissuto in questa città per tanti anni e quello che ho fatto per questa città grazie“.

Il giovane ha anche pubblicato su Facebook lo scontrino dove si evince il nome del bar.

Molti i commenti di solidarietà che Yacoub sta ricevendo.